Stazione Vucciria

STAZIONE VUCCIRIA

Una sorta di pop up del gusto, in cui ogni anno uno chef differente conduce la proposta gastronomica, cambiando l’anima di Stazione Vucciria di stagione in stagione.

La griglia a vista, con annesso chef table, vi rende spettatori del laboratorio culinario in una terrazza sul mare di Sicilia da cui lasciarsi sedurre. Da maggio a ottobre, a Stazione Vucciria la bellezza si fonde con il godimento del palato.

Dalle stazioni si parte e in esse si arriva. E, nel frattempo, ci si gode il tempo. La prima stagione, nel 2022, ha visto come protagonista l’acclamato e geniale chef fiammingo Kobe Desramaults. Il secondo anno, 2023, ha accolto l’iconico e creativo chef giapponese Yoji Tokuyoshi.

Triglia con salsa beurre blanc alle lenticchie – Kobe Desramaults

Katsusando di lingua con cavolo marinato e maionese al wasabi – Yoji Tokuyoshi

Un ristorante sul mare in cui il tema della stazione è fondamentale, in un format fortemente voluto dal gruppo Virga&Milano, con l’obiettivo di rendere la Sicilia un nuovo motore di ricerca per la new revisited kitchen delle menti illuminate della cucina.

"Per noi è un laboratorio dove far vivere una cucina diversa. In un momento in cui il fine dining necessita innovazione, qui sono i grandi chef a trovare nuovi modi per interpretarla.
La Sicilia è un nuovo punto di partenza, un terreno fertile con la sua biodiversità."


Franco Virga e Stefania Milano

VIRGA&MILANO

Il gruppo nasce grazie a Franco Virga e Stefania Milano, fautori di una rinascita gastronomica del centro di Palermo cominciata più di 10 anni fa a ridosso della Vucciria, noti per la direzione del Gagini Restaurant, con la stella conferita dalla Guida Michelin, il Buatta Cucina Popolana (con una sede a Palermo e una a Torino), Maison Bocum, Aja Mola – Trattoria di Mare e Stazione Vucciria.

Ogni brand ha una linea identitaria ben definita, un profilo dai contorni chiari. Ciascuno fonda la propria missione sulla ricerca e la selezione delle materie prime che rappresentano il complesso patrimonio siciliano, agroalimentare e culturale, sulla relazione con piccoli produttori locali.

Il lavoro del gruppo è strutturato affidandosi alla progettazione di tutti i collaboratori del gruppo, ad oggi più di 100 e provenienti da più di 8 paesi.

Brand
0
Ristoranti
0
Collaboratori
0 +